Tratto da "Con Te O Senza Di Te"

"Nel momento in cui sei in contatto con la tua anima l’amore non si trasforma in una relazione, è semplicemente una tua ombra. Ovunque tu vada, con chiunque ti accompagni, sei in amore….Puoi tenerlo nella mano aperta, ma non nel pugno. Non appena le mani si chiudono, sono vuote; non appena si aprono, l’intera esistenza è alla tua portata. Servi l’amore attraverso la persona amata in modo da non attaccarti mai a quest’ultima. E quando non si è attaccati alla persona amata, l’amore raggiunge le vette più alte. L’attaccamento è una forma di gravità; il non attaccamento è grazia.
Ricerca, medita sull’amore, sperimenta. L’amore è il più grande esperimento della vita; e coloro che vivono senza sperimentare l’energia dell’amore non sapranno mai che cos’è la vita. Si limiteranno a restare sulla superficie, senza scendere nelle sue profondità.
L’amore ti rende ribelle, rivoluzionario; ti dona le ali per alzarti in volo, ti dà l’intelligenza per capire le cose. Un uomo che ama se stesso compie il primo passo verso l’amore autentico. L’amore non conosce doveri, è una gioia, una condivisione. Dimenticati il mondo, la società, le utopie…resterai vivo ancora per pochi anni; goditeli, divertiti, sii felice, danza, ama e grazie al tuo amore, alla tua danza, al tuo profondo egoismo l’energia comincerà a straripare. Sarai in grado di condividere con gli altri. L’amore, per me, è una delle cose più egoiste che esistano".

Osho