Nessun grado di separazione

Siamo cuore a cuore, pancia a pancia.
Dormi.
Ascolto il tuo respiro profondo, percepisco il calore del tuo corpicino abbandonato, raccolto e perfetto.
Guardo le tue manine, aperte, rilassate e ben salde che mi avvolgono.
Ti fidi di me.
Lo sento, lo so da quando eri nella mia pancia e venivi ad incontrarmi nei sogni per sussurrarmi “Ce la fai.”
Strofino a lungo il mento sulla tua testa morbida, e spesso mi allungo fino alla guancia per baciarti.
Profumi di buono.
Profumi di un luogo che non avevo mai conosciuto.
Il luogo che ogni giorno mi sorprende.
Il luogo sacro e originario di cui non posso più fare a meno.
Il luogo da cui non voglio più tornare indietro.
“E poi, ho sentito un’emozione accendersi veloce e farsi strada nel mio petto senza spegnere la voce...e non sentire più tensione solo vita dentro di me...
Nessun grado di separazione, nessun tipo di esitazione, non c’è più nessuna divisione
tra di noi. Siamo una sola direzione in questo universo che si muove...”
Ti amo Petra Luna.