Tratto da "Castelli Di Rabbia"



Alessandro Baricco