Il coraggio di cambiare

Rifletto su quanto la mia vita sia decisamente cambiata nell'ultimo anno.
E io con lei. 
O forse dovrei dire il contrario: sono io ad essere cambiata e la mia vita con me. 

È stato facile questo passaggio?
No, tutt'altro. 
Ho affrontato situazioni, trasformazioni, persone importanti, decisioni che mi hanno messa a dura prova e che hanno richiesto energia, tempo e spazio. 
Ho affrontato le ombre che mi appartengono e ho imparato a riconoscerne di nuove per lavorarci e scoprirmi più in profondità. 
Sono passata dall'essere guida di me stessa ad esserlo per gli altri: una meravigliosa opportunità che ho accolto e che voglio onorare ogni giorno. 

Se c'è una parola che racchiude questi miei ultimi 12 mesi è sicuramente CORAGGIO ("con il cuore").

Coraggio di trasformare la mia identità di atleta in una più evoluta e più adatta al mio disegno attuale, quella da Coach, mantenendo tutte le risorse che ho allenato in questi 20 anni di sport e decidendo di utilizzarle per migliorare la vita delle altre persone. 

Coraggio di lasciare andare, di staccarmi, di allargare la mia zona di comfort.
Coraggio di assumermi le mie responsabilità di fronte alla verità. 
Coraggio di stare/sentirmi sola in un cammino di consapevolezza.  
Coraggio di chiedere perdono.
Coraggio di avere paura, per scoprire cosa si trova aldilà. 

Coraggio di credere in un'azienda e ad una famiglia di professionisti che insieme sanno fare magie. Coraggio di credere in me stessa e, di nuovo, nelle mie singole forze. 

E infine, Coraggio di aprirmi all'Amore, in una nuova relazione.
Coraggio di prepararmi, di saperlo attrarre, di riconoscerlo, di risvegliarlo, di condividerlo, di perdermici. 
Coraggio di impegnarmi per creare.

È bello ogni tanto sbirciare sul proprio passato, così da potersi rendere conto di quanti passi in avanti siano già stati fatti e di quali conquiste siamo stati capaci.

Non rispetto a qualcun'altro, ma rispetto la precedente versione di noi.  

#LifeisGood