Una settimana di te

Una settimana di te.
Una settimana di vita rivoluzionaria, diversa, emozionante, impegnativa, unica.
In soli 7 giorni, fresca creatura di questo mondo, papà ed io abbiamo imparato tantissimo dalla relazione con te, così come già tu hai assimilato decine e decine di novità.
È sorprendente vedere quanto sei sapiente.
È commovente guardare nei tuoi occhi e comprendere il riflesso dei due mondi, quello da cui vieni e quello in cui sei arrivata.
So che anche tu ci vedi, riconosci le nostre essenze, sai delle nostre storie, ci fai sentire scelti.
Siamo i tuoi genitori.
Dicono che il dolore del parto si dimentichi per lasciare posto alla meraviglia e alla pura gratificazione.
Io non voglio dimenticare.
Perché aver superato quelle ore di dolore così naturale, straziante, necessario (e tutto quello che ne consegue dopo), mi ricorderà sempre che posso farcela con te.
Che posso fare di più, che posso farlo meglio.
Che ne sono capace, che ne ho la forza.
Che le pietre preziose hanno un prezzo.
Che il prezzo da pagare vale la pena.
Che determinati step sono propedeutici a poter chiudere dietro di sé un cancello e procedere così a una nuova fase della vita.
Che posso contare su sagge e potenti risorse, non solo come fa un atleta, non solo come fa un coach.
Ma come fa una Madre, detentrice di amore incondizionato e di competenti gesti antichi.