Che figata!

Quei momenti durante la notte in cui ti addormenti sulla mia spalla destra...
cuore a cuore, viso a viso, alla portata di un bacio.
Ti contemplo rapita nella penombra, mescolando ammirazione e meraviglia.
Mi avvicino piano per non rompere l’incantesimo e ti annuso.
Sei buona.
Poi ti bacio, lievemente, la guancia di nuvola.
Tu mi senti, e senza muoverti apri un sorriso e illumini la porzione di volto che posso sbirciare.
Lo faccio e lo rifaccio ancora... e più me lo permetti, più mi sento privilegiata.
Sono la tua mamma, che figata. 🌸
#PetraLuna 💎🌙