Mi inchino a te

Mi inchino a te bambina mia.
Mi inchino a te che mi forgi, mi insegni, mi guidi a trovare un equilibrio per poi infrangerlo dopo nemmeno qualche giorno.
Mi inchino a te e alla stanchezza, alle paure, alle sfide, alle domande che hai portato qui per la nostra evoluzione.
Mi inchino a te che già sai sapientemente amare, rispondere ai sorrisi, ridere rumorosamente, rassicurarmi, farti ascoltare nei tuoi bisogni.
Mi inchino a te che sei Bella, di quella bellezza genuina e sincera che giorno dopo giorno porta alla luce in questa vita qualche dote dalle sue vite passate mescolandole alla sua nuova indole.
Mi inchino a te che mi rendi più organizzata, più coraggiosa, più disponibile, più focalizzata, più fallibile, più vulnerabile, più imperfetta, più imbranata.
Mi inchino a te che quando mi fissi in quel modo mi imbarazzi.
Occhi così non ne avevo mai conosciuti, hanno qualcosa di mistico, di non terreno.
Mi fanno sentire osservata, ammirata, amata, contemplata, presa ad esempio.
Mi inchino a te che hai la pazienza di guardarmi sbagliare e la rassicurante fiducia di aver fatto la scelta giusta.
Mi inchino a te, bambina mia.
E a quel sorriso che quando si apre fa nascere l’arcobaleno.
🌙